Parlare di se stessi, non è facile, e io cosa posso dire di me? Amo l'Arte in tutte le sue forme,pittura, scultura, musica...Tutto quello che fa bene agli occhi,alle orecchie e al cuore fa parte integrante della mia vita e del mio modo di vivere. Ho chiamato questo mio blog "I sentieri dell'Arte", proprio perchè su questi "viottoli" incantati possiamo trovare tante piccole cose che ci riconciliano con il mondo intorno...almeno così è per me! Mi basta guardare un quadro o ascoltare un po' di buona musica per ritrovare la serenità, e non è necessario che questi siano un Renoir o una sonata di Mozart, basta che siano delle belle cose da vedere e da ascoltare. Spero di condurvi nel mio mondo nel miglior modo possibile...Patrizia

Lettori fissi

4 febbraio 2016

San Valentino ...con Silikomart !






Tra pochi giorni sarà San Valentino e sarà un tripudio di rose ,piccoli messaggeri alati con arco e frecce,cioccolatini e tutto quello che gira intorno a questa ricorrenza. Ma perchè non regalare alla persona amata un pensiero fatto con le proprie mani ? E per mettere a frutto la nostra creatività,  ci vengono in aiuto (come tante altre volte) gli stampi in silicone della Silikomart, azienda ITALIANA leader nel settore. Sulla pagina del loro blog a questo link potrete trovare le indicazioni per la realizzazione di oggetti carini e personalizzati,e dove troverete tutti i miei progetti creati con gli stampi Silikomart.

Buon lavoro...e alla prossima !...E buon San Valentino !
Patrizia

23 gennaio 2016

Mirabilia : Il Museo regionale Agostino Pepoli di Trapani - Parte prima



Era già qualche anno che non vi mettevo piede e devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa nel trovare un museo curato, con nuove collezioni e con una presentazione che nulla ha da invidiare a "colleghi "più illustri e conosciuti.
Mi aspettavo di trovare solo un po' di gente, anche se averlo tutto per me e i miei ospiti non è poi stato tanto male...
Scesi dalla rocca di Erice in una giornata che più nebbiosa non poteva rivelarsi, ci siamo consolati , per così dire, sul posto con le ottime Genovesi nella pasticceria della Signora Grammatico, e scendendo giù per i tornanti della montagna direzione Trapani e il suo splendido Museo.
Ho scoperto che i Trapanesi sono un po' confusi sull'ingresso del museo, che io ricordavo bene dalla villa attigua alla Chiesa di Maria SS.Annunziata....comunque siamo entrati....


 Siamo stati accolti da un custode gentilissimo che ci ha accompagnato nella visita del pianterreno tra le opere dei Gagini, padre e figli, e la parte risorgimentale, dove abbiamo potuto vedere una cosa che non mi aspettavo: la ghigliottina...sul patibolo...terribile visione dai gradini , non riesco ad immaginare il terrore di chi saliva quelle tavolacce di legno..."solo cinque"...."solo cinque ",diceva la guida, "sono state le teste cadute in quel cesto di ferro..."  ...solo? Bastano e avanzano! Barbarie ripetute nei secoli anche sotto i nostri occhi in quest'epoca di estremismi dai volti coperti.....
Andiamo va....e da sotto il pennone del piroscafo "Lombardo" che portò i Mille in Sicilia,ci avviamo verso il piano superiore per un'imponente scala  in marmo  con un corrimano lavorato ad intarsio marmoreo...stupenda!












 La pinacoteca è ricchissima ,opere di fattura preziosa, accolte in sale ottimamente illuminate , una collezione superba : dal Trecento in avanti è un susseguirsi di Madonne finemente vestite ,dorate , stupenda bellezza medievale...devozione ...e poi ritratti, tanti, Santi e profani,  una visione sulla ritrattistica attraverso la quale sembra di sentire i pensieri dei protagonisti, immortalati nelle pose classiche....chissà ,magari mentre venivano ritratti c'era chi stava pensando alla prossima caccia o al bel cavaliere che l'aveva guardata insistentemente al termine dei vespri...mah ...chissà....











Proseguendo, ricordavo dei gruppi che mi avevano particolarmente colpito per la loro crudezza e anche stavolta non mi sono soffermata a guardarne i particolari cruenti e impressionanti nella loro realistica riproduzione, ciò non toglie che "La strage degli Innocenti" di Giovanni Matera(1653-1718) sia nella complessità dei 16 gruppi un'opera di allucinante bravura. 






 Ceramiche siciliane! Da Caltagirone a Burgio fanno bella vista in eleganti espositori in vetro, ma non solo: una galleria di tutte le eccellenti fatture italiane: Deruta , Faenza, Albisola, Montelupo , Capodimonte ma anche Sevres, Meissen,Vienna....Concludo questa prima parte con un piccolo assaggio di cui parlerò nella seconda parte di questo reportage...






















Vi aspetto per la seconda parte  sulle meravigliose opere in corallo della Galleria che spero di preparare presto.....
Patrizia






1 gennaio 2016

Andato anche questo.....


Ed è andato anche questo...addio 2015 che tanti cambiamenti hai portato nella mia vita ! Buoni cattivi, non so, certo è che niente si deve dare mai per scontato!
Amicizie che pensavi incrollabili , malgrado le diversità, che "puf " scompaiono lasciando l'amaro in bocca, altre che si confermano invece ferme e sincere malgrado le avversità della vita....
Famiglia che cambia , si evolve, che intraprende strade nuove che mai avresti immaginato, figli che spiccano il volo ..... che sia un volo di primavera figli miei ! Sereno e pieno di soddisfazioni, tutto quello che meritate, per cui avete lavorato tanto....che la vita vi sorrida sempre, anche nei luoghi così lontani da noi, per cultura e per latitudine in cui vi ha portato il destino....Forza, è quello che vi dico e che mi dico, e adesso più che mai penso a quella poesia di Kahlil Gibran che parla di frecce scagliate dai nostri archi, ed è difficile riferirla a se stessi, quando riguarda gli altri è più semplice....
Addio 2015....ben arrivato 2016 e ...sii buono!

Alla prossima...
Patrizia

27 ottobre 2015

Di forma in forma ci avviciniamo al Natale !




E a grandi passi ci si avvicina al Natale! E come ogni anno siamo alla ricerca di nuove cosette per abbellire il nostro Albero e la nostra casetta.Tutte le tecniche di decorazione si prestano a questo scopo ,ma quella con le formine è una di quelle che ci può soddisfare di più. E cosi come da un po' di tempo a questa parte eccomi a voi con gli alberelli della SilikoMart, azienda totalmente italiana che ormai penso conosciate bene. Nati per fare deliziosi e buonissimi biscottini, io li ho convertiti alla ceramica, dando loro un tocco perlato e sbrilluccicoso...non solo per l'albero di natale ma anche da appendere ai lampadari di casa ,alle maniglie delle porte o delle finestre da profumare alla vaniglia , al cioccolato....
Presto sul sito gli step per realizzarli...Non solo ricette

Alla prossima...
Patrizia